Scarpe da calcio Nike viola Regali di di di Natale 2018 su 503d0a

Kingdogbia

Kingdogbia

Gooooooooooooooooooooooooooooood Moooooooooooooooooooorning Inteeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeeer!

Diciamocela tutta, era anche ora che il popolo nerazzurro si svegliasse un lunedì mattina col sorriso stampato in faccia! gobbi, gonzi e ciucci a secco, i coatti fermati con un pareggiotto a Verona, sono toccasana che neanche un mese alle terme di Saturnia, il tutto dopo un precampionato da moriremo tutti istantaneamente…

Devo dire con onestà che io per primo ero rimasto molto deluso dalle partite del precampionato e le prestazioni, più tattiche che tecniche, viste lo scorso anno non mi davano grandi speranze per l’inizio di questo campionato, ma poi come d’incanto dopo aver saputo del pareggiotto della riomma, che tutti, anche tra i nostri tifosi, già davano per superfavorita, ho avuto un’illuminazione. Ma vuoi vedere che le sorprese non sono finite? e soprattutto, come insegna proprio il calcio, vuoi vedere che basta incastrare un paio di pezzi e poi il puzzle tecnico tattico è tutto in discesa?!

La sconfitta dei gobbi è stata solo un ulteriore assist e quando ho letto la formazione di ieri sera l’illuminazione è diventata una certezza con un centrocampo così possiamo fare molto bene! …e non perché mi aspetto un gioco barcellonesco di grandissima tecnica o uno madrilesco schizzare sulle fasce, ma perché da sempre l’Inter ha fatto bene quando il centrocampo è riuscito a difendere bene la propria difesa. Forza diciamocelo senza peli sulla lingua tutte le Inter vincenti hanno sempre prima difeso alla grande e poi colpito in contropiede con ripartenze veloci, dall’Inter dei record del Trap a quella del Mou, per non parlare della Grande Inter del Mago.

Ora è chiaro che la rondine di ieri sera non può fare ancora nessuna primavera ma è altrettanto chiaro che i tasselli si stanno posizionando bene e se il Mancio non si inventa i diecimila cambi tecnico tattici dello scorso anno, basterà posizionare, anzi acquistare, quelli mancanti per soddisfare finalmente il nostro mister, che ieri sera mi è sembrato molto eccitato in tutti i sensi.

Le dichiarazioni post partita del Mancio sono state a dir poco forti e se le ripuliamo della prostituzione che le ha trasformate in negativo (a proposito il rumore dei nemici si fa già sentire forte, bene così!) il messaggio alla dirigenza è stato davvero molto chiaro. Ossia questi sono i titolari, ma non tutti sono all’altezza del mio progetto, queste sono le riserve ma non tutte solo all’altezza di essere riserve, quelli che gestisco formano una rosa ridotta all’osso.

.

Da quello che ho compreso io è grasso che cola se arriviamo a 14 giocatori, esclusi i portieri e tra questi, alcuni ruoli come quello del centrale di centrocampo, almeno un terzino e l’ala per creare un alternativa al 4-4-2 mancano completamente. Così la situazione non è davvero al massimo ma c’è anche da dire che se siamo stati costretti a sacrificare un prospect importante come Kovacic per il FPF va da se che di acquisti di giocatori “importanti” sarà difficile vederne molti.

Io per ora sono soddisfatto di quanto visto se arriveranno altri giocatori benissimo ma se dobbiamo andare avanti così ci possiamo adattare, almeno per ora. Sì certo  Medel non è certo Cambiasso, Mascherano o Xavi ma se non fa cazzate gigantesche e passa velocemente la palla può ancora essere utile finché non verrà acquistato il prototipo dei tre di cui sopra. Le punte, se Icardi recupera presto, sono assolutamente all’altezza del nostro campionato e mi piacerebbe vedere il più spesso possibile il ragazzino albanese appena il risultato lo consente. I due centrali difensivi visti ieri hanno dimostrato che se ben protetti dal centrocampo ripuliscono tutto come nella migliore tradizione difensiva nerazzurra. Il lungo Miranda e il corto Murillo mi hanno ricordato la coppia Materazzi Cordoba dell’altra Inter vincente del Mancio ed in particolare Murillo mi ha impressionato per decisione e “garra” sull’avversario.  Unico vero punto di debolezza sono i terzini, Santon più del suo compito non riesce a produrre e JJ ieri anche più incisivo di altre volte non garantiscono quel valore aggiunto che nel 4-4-2 è a dir poco fondamentale per scardinare le squadre chiusissime che vengono a SanSiro.

Ma chi ieri sera mi ha fatto davvero sognare è stato Geoffrey Kondogbia e non sto parlando dei numeri tecnici che con quel fisico possente ma pur sempre segaligno non sembrano proprio aggraziati, ma sto parlando della personalità e della visione di gioco. Per quel ruolo il Mancio voleva Yaya Toure e già lui per me sarebbe stato un sogno, nonostante l’età ormai avanzata, con il Kingdogbia abbiamo fatto davvero tredici! Ha tecnica ha visione di gioco, ha un grandissimo cuore, ieri ha finito la partita stravolto e si vedeva benissimo che era andato oltre la riserva e stava attingendo per il pressing finale solo alle ultimissime risorse mentali.

Se ha fatto qualche errore è sempre stato per generosità o comunque per mentalità aggressiva e vincente, mille volte meglio sbagliare per cercare di creare superiorità numerica o un passaggio decisivo che, come visto mille volte negli ultimi tempi, per fare passaggi a cazzo al compagno affianco… In tutti i casi fisicamente dominante e siamo solo all’inizio della stagione, pochi cazzi questo ragazzo diventerà il nostro Re del centrocampo super mattone insieme a Icardi e Jovetic su cui costruire le prossime vittorie!

Bene, anzi benissimo Jovetic, ma le sue qualità le conoscevamo bene avendoci purgato proprio lui con l’ultima doppietta fatta in serie A prima di andare al Manchester City. Bene anche Gnoukouri che se è vero che ha sbagliato qualche palla di troppo è altrettanto vero che anche lui gioca in modo positivo ossia per cercare il sovrannumero e la giocata vincente. E’ giovane e deve crescere ma sullo 0-0 in partite dove ce la giochiamo alla pari per me è meglio di Hernanes che in fase difensiva è molto poca roba.

Nike Lunar 1 Duckboot basso Force Oliva "C" Uomo Scarpe da ginnastica LIMITED STOCK Tutte le TaglieScarpe da Ginnastica NIKE TANJUN RACER SNEAKERS UOMO BLACK/RED 130264 Scarpe da Ginnastica S,NIKE AIR FOAMPOSITE ONE NRG GALAXY US10.5 UK9.5 EU44.5 521286-800 2012 Release,Nike AIR IN TESSUTO PREMIUM sneaker uomo. Taglia 8 UK. NEW. NUOVO CON SCATOLA RARA!Nike x Stash Air Zoom Spiridon-UK8 - 2016,Scarpe da Ginnastica Nike Grigio Sportivo Qfr1hhhcr Uomo Scarpe Academy ,Uomo Nike Air Max 90 Essential Scarpe basse Bianco pelle, sintetico ,Donna Nike Zoom Winflo 5 Navy rosa blu scarpe [NF2540] 69.00 ,Scarpe Uomo Scarpe da Ginnastica basse Nike AIR HUARACHE RUN ULTRA Beige Beige ,Nike Air Force 1 basso Supreme Verde Kaki US 9 NUOVO con etichetta DS Premium 08 NRGScarpe da Ginnastica Donna Donna Nike Nike Wmns Toki Lite Vintage Irmasport Sport Cycling Nike GC748 W AIR HUARACHE RUN ULTRA BR Donna Gamma Blu ,Uomo Nike Air Jordan 2 rétro Basse - 832819 606 - TRIPLO Scarpe da ginnastica,VINTAGE NIKE Runner Scarpe da Ginnastica 90er 90s US 10 UE 44 Supreme FRESHNike ringiovanire Stampa Taglia EU 44.5 US 12 749552 -100Scarpe Calcetto Bambino Nike Nike Bambino Mercurial Superfly VI Scarpe Uomini Nike Sb Stefan Janoski Max Cool Grigio Nero Bianco ,Scarpe NIKE Air Max 90 325213 136 bianca Court viola Wolf grigio NIKE WOVEN PRM Scarpe Da Ginnastica AIR. completamente Nuovo di zecca in scatola taglia 10 RARA,Scarpe Donne Uomini Nike Air Max '93 Bianco Sport Turq nero Nike ,NIKE marxman PRM UOMO Sneakerboot 832766 200 EU 42 US 8.5 new+boxNike AIR MAX 95 GS Scarpe Da Ginnastica Misura EU 38.5Scarpe Sportive Nike Wmns Nike Lunarglide 8 Rosa Donna Economici OnlineUomo IT)Nike Flyknit Racer Performance Scarpe da corsa Sport ,Scarpe da uomo scarpe da ginnastica Nike Air Max Zero Premium 881982 001 ,Uomo Scarpe da Ginnastica Nike Air Huarache Run Ultra Medium Berry Viola ,NIKE current slip on BR Uomo Scarpe da Ginnastica Tg. 45,5 Sport Tempo Libero Scarpe Grigio Nuovo,Scarpe da Calcio Nike Tiempo Legend V FG Terreni Compatti Nero ,Nike da uomo lunarcharge Essential Scarpe Sportive Nere 923619 001,Trova Più Scarpe Nike Air Max 270 Uomo Italia altri colori nere blu .

La prossima è con il Carpi e se non facciamo sciocchezze possiamo finire questa prima mini parte del campionato in testa con tutto il tempo necessario per integrare meglio la rosa e cominciare il vero piano di battaglia per un campionato che deve, senza il minimo dubbio o incertezza, riportarci ai piani altissimi della serie A e poi all’Europa che conta!

AVANTI INTER
AVANTI MISTER
AVANTI PRESIDENTE

p.s. niente è come esserci!

bdr a sansiro